Comune di Bertiolo

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Imposta Pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni

Gestione del servizio di riscossione ed accertamento imposta sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni dal 01.01.2016

Dal 1° gennaio 2016 il servizio di liquidazione, accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità, dei diritti sulle pubbliche affissioni e del Canone di occupazione spazi ed aree pubbliche viene gestito dal Concessionario:

STEP S.r.l. – Sede di Codroipo UD

Piazza Garibaldi n. 34

33033 CODROIPO UD

Tel./Fax 0432.907617 Orario dal lunedì al venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00

Sito internet: www.stepservizi.net

mail: codroipo@stepservizi.net

 

I riferimenti per i versamenti relativi all’imposta comunale sulla pubblicità dal 1/1/2016 sono:

Intestazione Conto Corrente : STEP SRL CONCESSIONARIA TRIBUTI  MINORI COMUNE DI BERTIOLO

Conto corrente 001030968265

Coordinate IBAN :  IT 85 Q 07601 17200 0010 3096 8265

 

Le tariffe sono rimaste invariate dall'anno di imposta 2008 al 2015.

Per l'anno di imposta 2016, stante il disposto dell’art. 1 comma 26 della L. 208/2015 (Legge di stabilità 2016) le tariffe rimangono invariate rispetto all'anno di imposta 2015. 

Per l'anno di imposta 2017, stante il disposto dell’art. 1 comma 26 della L. 208/2015 (Legge di stabilità 2016),c osì come modificato dall'art. 1 c. 42 della L. 232/2016, le tariffe rimangono invariate rispetto all'anno di imposta 2015. 

In calce la relativa documentazione.

Gestione del servizio pubbliche affissioni

Per il servizio pubbliche affissioni rivolgersi alla ditta:

Per informazioni e versamenti dei diritti sulle pubbliche affissioni e dell’imposta temporanea sulla pubblicità rivolgersi presso:

 

Ufficio Affissioni e Recapito Locale:

CHIANDOTTO PUBBLICITA’ SNC

Via Solari, 1

33033 CODROIPO  UD

Tel./Fax 0432.906969

mail: info@chiandottopubblicita.it

orario: da lun. a ven. 8.30 – 12.00

Le tariffe sono rimaste invariate dall'anno di imposta 2008 al 2015. 

Per l'anno di imposta 2016, stante il disposto dell’art. 1 comma 26 della L. 208/2015 (Legge di stabilità 2016) le tariffe rimangono invariate rispetto all'anno di imposta 2015. 

Per l'anno di imposta 2017, stante il disposto dell’art. 1 comma 26 della L. 208/2015 (Legge di stabilità 2016), così come modificato dall'art. 1 c. 42 della L. 232/2016, le tariffe rimangono invariate rispetto all'anno di imposta 2015.

In calce la relativa documentazione.